Iconografie: Canto per un seme

Settimo capitolo delle “iconografie” e settimo disco italiano degli Inti-Illimani. “Canto per un seme” è probabilmente il disco degli Inti dalla copertina più curata. A differenza di tutti gli altri dischi di cui ci siamo occupati, questa volta più che segnalare differenze iconografiche ci occuperemo di tre distinte release di questo lavoro, realizzate in tre lingue diverse (altra caratteristica unica di questa produzione)Inevitabili ringraziamenti ad  Enrico e Deivo del blog Andes donde andes y más per aver fornito gran parte dei materiali qui esposti e a Sergio Perez al quale dobbiamo l’immagine che conclude questo post.

Nel 1978 gli Inti decidono di reincidere “Canto para una semilla“, la cantata popular scritta da Luis Advis su testi di Violeta Parra e ad essa dedicata. Decidono di affidare i dialoghi recitati in italiano (che introducono e raccordano le singole canzoni) all’attrice Edmonda Aldini, mentre per la parte cantata da una voce femminile rinnovano il sodalizio con Isabel Parra. Il disco esce per la Vedette records nel 1978 e l’anno dopo per la EMI (che aveva nel frattempo acquisito il loro catalogo italiano).
Le immagini che seguono provengono dalla edizione EMI, ma le copertina della Vedette erano sostanzialmente identiche.

Questa era la copertina (grafica e disegni a cura di Jorge Salas),

inti7_ita_f

e questo il retrocopertina con scritte (in italiano) le note all’opera preparate da Luis Advis per la prima versione in vinile del 1972.

inti7_ita_b

All’interno, il disco era apribile, c’erano anche delle pagine della stessa dimensione dell’LP contenenti i testi cantati e recitati, le loro traduzioni in italiano unitamente a disegni di Violeta Parra e ad una sua fotografia.

Di seguito trovate il ricco apparato iconografico interno.

inti7_ita_i1inti7_ita_i2inti7_ita_i3inti7_ita_i4inti7_ita_i5inti7_ita_i6

Come vedete, una confezione bella e molto accurata.

A partire da queste registrazioni vennero realizzate altre due versioni di questo lavoro, una con i recitati in francese ed una con i recitati in spagnolo.

La versione francese, pubblicata dalla Disques Dom nel 1985 e intitolata “Chant pour une semence” vedeva la voce recitante di Francesca Solleville. In copertina utilizza la stessa immagine della versione italiana, con modifiche solo nella parte testuale (la scritta del titolo e degli interpreti, il logo della casa discografica…),

inti7_fra_f

stessa operazione nel retrocopertina dove, in buona sostanza, ci si limita a sostituire i testi italiani con le loro traduzioni in francese.

inti7_fra_b

All’interno (anche questa edizione era apribile) ci sono solamente le traduzioni in francese dei testi cantati insieme ai testi recitati (senza immagini di sorta).

La terza versione di questo lavoro venne pubblicata dalla statunitense Monitor, probabilmente nei primi anni ’80 (qualcuno conosce l’anno preciso ?), e in questa edizione viene ripristinata la stesura originale con i testi recitati in spagnolo da Marés Gonzalez. In copertina la solita immagine con alcune modifiche negli angoli alti sinistro e destro, dove un viola importante sostituisce parti del disegno per permettere la scritta dei titoli del disco.

inti7_usa_f

Il retro, completamente reinventato, vede una foto della Parra con intorno l’introduzione all’opera di Luis Advis (in inglese) e note, sempre in inglese, sul gruppo e su Isabel Parra.

inti7_usa_b

Nella sua primissima edizione uscì anche in audiocassetta, questa che vedete qui sotto.

inti7_k7_f

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...