Iconografie: Hacia la libertad

Quarto capitolo delle “iconografie” dedicato ad uno dei dischi dalle copertine più variate. Parliamo di Inti-Illimani 4 ovvero “Hacia la libertad“.
I consueti ringraziamenti ad Enrico e Deivo del blog Andes donde andes y más il cui contributo alla realizzazione di questo post è stato, al solito, determinante.

Hacia la libertad” è il secondo disco degli Inti ad essere pubblicato nel 1975. Anch’esso esce per la loro storica etichetta italiana, I Dischi dello Zodiaco.
In copertina c’è un disegno in stile murales di P.Palomo e R.Diaz che si sviluppa lungo entrambe le facciate del disco (come quelli precedenti, anche “Hacia la libertad” viene pubblicato con una copertina apribile).

Questa è l’immagine di copertina.

inti4_ita_f

copertina italiana di “Hacia la libertad”

E questa quella del retrocopertina (dove si completa l’immagine).

inti4_ita_b

retrocopertina italiano di “Hacia la libertad”

All’interno, come scrissi in questo post, c’era una foto del gruppo, ripreso di spalle, durante un concerto a Firenze e alcuni scritti non loro per i quali vi rimando all’articolo citato sopra.

Molto singolarmente questa bella copertina fu pochissimo utilizzata per le edizioni negli altri paesi. In Spagna la Movieplay nel 1976 si limitò a togliere il “4” accanto al nome del gruppo

inti4_spa_f

copertina spagnola di “Hacia la libertad”

e mantenne sostanzialmente inalterato sia il retrocopertina

inti4_spa_b

retrocopertina spagnolo di “Hacia la libertad”

sia l’interno del disco.

inti4_spa_i

interno di copertina spagnolo di “Hacia la libertad”

Trovo invece incomprensibile l’operato dell’etichetta messicana Discos Foton che decise di utilizzare un disegno di José Palomo che altro non è che una imitazione di quello originale. Così appariva infatti la loro copertina.

inti4_mex_f

copertina messicana di “Hacia la libertad”

E questo è il loro retrocopertina.

inti4_mex_b

retrocopertina messicano di “Hacia la libertad”

All’interno trovava posto un lungo (e anonimo) scritto intitolato “Carta desde Chile” che inizia con le parole “Soy un joven poeta…” ed è datato 1976 (qualcuno ne sa di più ?) a fianco del quale compaiono i testi delle canzoni del disco sopra questa immagine degli Inti

inti4_mex_i

interno di copertina messicano di “Hacia la libertad”

Identica copertina (salvo qualche variazione nelle tonalità dei colori e nella scelta discutibile di scrivere il logo del gruppo e il titolo del disco in nero) verrà usata nel 1979, sempre in Messico, dalla Orfeon,

inti4_mex2_f

copertina messicana di “Hacia la libertad” (seconda versione)

mantenendo sostanzialmente invariato il retrocopertina e rinunciando all’edizione apribile per una più modesta copertina tradizionale.

inti4_mex2_b

retrocopertina messicano di “Hacia la libertad” (seconda versione)

Incredibili a dirsi i messicani non furono gli unici a fare una copertina in stile murales ma senza utilizzare l’immagine originale. Anche in Giappone la Foreign Disc/Ongaku center, forse nel 1977, ha utilizzato per la copertina questa immagine

inti4_jap_f

copertina giapponese di “Hacia la libertad”

Scelgono anche loro di colorare di nero il logo del gruppo, e sul retro, oltre al resto del disegno di copertina, firmato Brigada Pablo Neruda, ci sono i titoli dei brani (con le annotazioni in italiano riprese pari pari dall’edizione de I dischi dello Zodiaco !)

inti4_jap_b

retrocopertina giapponese di “Hacia la libertad”

All’interno un inserto con note in giapponese, testi delle canzoni e una pagina con questa (ben nota) foto del gruppo

inti4_jap_i

inserto interno alla edizione giapponese di “Hacia la libertad”

Passiamo ora alle edizioni che hanno reinventato completamente l’immagine di copertina. Iniziamo dalla Francia dove l’etichetta Le Chant du Mond nel 1976 ribattezza il disco “Vers la liberté” e mette in copertina questo bel disegno di Humberto Loredo.

inti4_fra_f

copertina francese di “Hacia la libertad”

 

Il disco, apribile, all’interno aveva solo i testi delle canzoni (con relative traduzioni) mentre sul retro, immersa in un azzurro dominante, c’era una foto agreste del gruppo unitamente ai titoli dei brani.

inti4_fra_b

retrocopertina francese di “Hacia la libertad”

Negli USA la Monitor records personalizza il tutto rinumerandolo (al posto del “4” un “2”, scelta dovuta al fatto che questo fu il secondo disco degli Inti ad approdare al mercato nord-americano), modificando la copertina (utilizzando una foto del gruppo),

inti4_usa_f

copertina statunitense di “Hacia la libertad”

e modificando la track-list (lato A al posto del lato B, con la canzone “Hacia la libertad” messa in apertura del disco).

Sul retro una introduzione al disco (in inglese) e nessuna immagine del gruppo (se non, indirettamente, con la micro-copertina del loro “Viva Chile !“.

inti4_usa_b

retrocopertina statunitense di “Hacia la libertad”

All’interno vi era anche un libretto coi testi e le traduzioni in inglese, ma senza immagini di sorta.

In maniera simile ha lavorato la Pläne records che in Germania Ovest, nel 1976, decise di mettere in copertina del disco, ribattezzato “Bis wir frei sind“, questo disegno,

inti4_ger_f

copertina tedesco-occidentale di “Hacia la libertad”

mentre per il retrocopertina utilizzano questa bella, e altrimenti inedita, foto del gruppo.

inti4_ger_b

retrocopertina tedesco-occidentale di “Hacia la libertad”

Tra gli altri formati vi propongo questa versione del disco in Stereo8.

inti4_Stereo8

edizione stereo8 di “Hacia la libertad”

e questa in audiocassetta.

inti4_K7

edizione in audiocassetta di “Hacia la libertad”

Chi conoscesse altre versioni, magari quella della Germania Est, può contattarmi per perfezionare questo post🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...