Calle 13

Uno degli effetti secondo me positivi della crisi del mercato discografico è che si sono moltiplicate le collaborazioni tra artisti e i duetti più o meno improbabili.
Anche gli Inti sembrano preda di questa nuova tendenza ed ecco gli historicos alle prese con l’ennesima occasione nella quale hanno suonato insieme a musicisti di tutt’altra estrazione musicale e anagrafica: li potete qui ascoltare con i Calle 13 e a Camila Moreno nel brano Latinoamérica.

 

10 thoughts on “Calle 13

  1. Esatto, sono una persona spregevole e senza principi, e politicamente insulsa. Fortuna che nella rete c'è spazio anche per quelli come te che stanno bene attenti ai principi, ai valori e all'etica.
    Grazie di esistere.

    S.

  2. Tremenda respuesta Estéfano.
    El problema señor (como dice Silvio) es que los "principios" no se adoptan según convenga o según sea el país de turno. SI en Italia no les interesa, perfecto pero ¿con qué argumento te haces llamar inti-illimani en tu blog como si algo tuvieras que ver con inti-illimani, haciendo creer que eres un referente válido e informado respecto de inti-illimani?. No entiendo como todavía Estéfano usas y abusas de un nombre que dentro de otras cosas has ayudado no sólo en Italia a desperfilar y peor aún a enlodar.

  3. Caro anonimo, tu sei libero di condividere o meno questo blog e il modo in cui si occupa degli Inti-Illimani,
    ma mi devi spiegare quando mai mi sarei fatto chiamare "Inti-Illimani" (?), quando mai ho lasciato intendere di avere qualcosa a che fare con gli Inti, quando mai ho lasciato intendere di essere un referente valido e informato, quando mai ho fatto abuso del loro nome.
    Il disclaimer nella colonnina di sinistra è estremamente chiaro, il titolo del blog anche, il mio primo post del settembre 2004 spiega a cosa vorrebbe servire questa pagina in maniera sintetica ma esauriente.
    Chiunque voglia trattare questi argomenti in maniera diversa può farlo (i ragazzi di "El unico Inti" lo hanno fatto per molto tempo) e ha pieno diritto di farlo, chi pensa che in questa pagina io tradisca lo spirito, i valori, l'etica del gruppo può tranquillamente ignorarla.
    L'unico servizio che mi preme fare è raccontare agli italiani cosa succede nel variegato mondo degli Inti, e per fare questo è inevitabile che io debba decidere cosa pubblicare e cosa no.
    Quello che leggi è solo il mio punto di vista, nient'altro.

    S.

  4. Stéfano, pecador, Dios se apiade de tu alma y te tenga en el santo reino donde se respetan los principios (a los que por cierto tiene acceso privilegiado Claudio y nadie más)😉

  5. sólo una pregunta estimado Estefano, si su concurso es "dar a conocer en Italia.." blablabla.. lo que pasa con Inti-Illimani ¿por qué no publicó prestamente la aparición de Intistórico en el acto oficial de Sebastián Piñera en septiembre o la conmovedora reunión del mismo grupo con Laurence Golborne en el prograna AZ de la Televisión Nacional de Chile o la evidencia concréta de que Salinas, Seves y Durán contratan abogados del estudio de Sergio Fernandez el temido ministro de interior de la dictadura de Pinochet o que las Fundaciones Víctor Jara y Violeta Parra no sólo cuestionaron el pomposo concierto de Pompeya (del que usted tan préstamente hizo eco? si no que además rechazaron el uso "comerercial" e interesado de sus figuras por parte de la organización de ese evento?. Es rara su ecuanimidad, su equidistancia de "los Intis" y claramente juega un rol de confusión en la medida que aparece usando el nombre del grupo.
    A muchas y muchos en Italia seguramente agradecerían conocer quien es Sebastian Piñera, Laurence Golborne etc. Amén Estéfano, la ironía es un arte que debe usarse con cuidado. Saludos.

  6. Caro anonimo,
    negli anni '70 e '80 gli Inti di allora (i due Horacio, Jorge, Josè, Marcelo, Max…) si sono guadagnati sul campo tutta la mia stima e la mia fiducia non solo come artisti ma soprattutto come uomini.
    I fatti che citi per me sono completamente irrilevanti e di nessuna importanza:
    se hanno cantato con Laurence Golborne o hanno scelto un avvocato che a te non piace per me non è un problema, avranno avuto i loro ottimi motivi e non sarò io dall'Italia a chiedere spiegazioni che a me NON servono.
    In generale cerco di interessarmi esclusivamente del lato artistico della loro vita attuale evitando sia le questioni di vita privata che andare a controllare chi frequentano e cosa dicono certe fondazioni sul loro operato.
    Tu naturalmente puoi non essere d'accordo, ma questo è il mio punto di vista e quello che governa le cose che scrivo su questa pagina.
    Ripeto: parlo solo di cose che ritengo interessanti (dischi vecchi e nuovi, collaborazioni con altri artisti, eventi e concerti particolarmente interessanti, interviste…) e taccio di tutto il resto.
    Se poi pensi che non sono equidistante non so che farci, io credo di essere "equi-lontano" da entrambi i gruppi (dei quali non condivido molte scelte), ma non passerò certo la mia vita a convincerti di questo.
    Se vuoi continua a leggermi, se non vuoi la rete è piena di luoghi dedicati agli Inti più interessanti di questo (che poi lo leggono 4 gatti…).
    Sull'ironia da te non posso che prendere lezioni.
    Un abbraccio
    S.

  7. Estéfano estimado, en chile decimos "arrastrar el poncho" cuando alguien premeditadamente se subvalora ante el resto para agazaparse o derechamente esquivar alguna responsabilidad, no sea tan despectivo con los lectores y no me refiero al trato de "gatos", me refiero a la cantidad.

    Luego, acá no hablamos de la vida privada de Salinas o de Coulon, no confundas,  acá hablamos de lo que Salinas hace usando el nombre Inti-Illimani (si, igual que ud en su blog inti-illimani.splinder.com. Horacio Salinas, Horacio Durán y José Seves NO se presentaron como individuos particulares o solistas con el pinochetista ministro Lawrece Golborne o en el acto oficial del derechista gobierno de Sebastián Piñera o en el pomposo acto de Pompeya que originó el reclamo y rechazo de las fundaciones de los "homenajeados" (fundaciones que entre paréntesis no recibieron un mísero euro por parte de la producción del evento). Es como si Inti-Illimani se presentara en acto oficial de don Silvio (Berlusconi por cierto).
    Salinas, Seves y Durán hacen uso del nombre y ponen la música de Inti-Illimani al servicio de intereses que justamente en los años que indicas rechazaban e incluso en su contra luchaban.

    Esa es la diferencia estimado Estéfano, es lo que se reclama. Si Salinas, Seves o Durán quieren hacer música para congeniar con intereses como aquellos, bien pero que lo hagan sin comprometer ni arrastrar una historia, una impronta y sobre todo Estéfano, un legado que es aún referente para las generaciones futuras de Chile. Que el Inti-Histórico  (buen nombre) cante el Trencito chucuchú a Piñera si quiere pero que lo haga Inti-Histórico y no Inti-Illimani.
    ¿Me explico?
    Saludos.

  8. Le nostre posizioni sono chiare ed inconciliabili. Io non voglio convincerti e per me la discussione finisce qui.
    Ti piace il nuovo URL ?

    salutones

    S.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...