Max Berrù al Carpino Folk Festival

da http://www.comunicati.net/

Clamoroso Max Berrù degli Inti-Illimani al Carpino Folk Festival.
Come più volte annunciato il Carpino folk festival 2005 e’ probabilmente destinato a restare nell’albo d’oro delle migliori edizioni di sempre del festival.
Poche volte in passato il programma ha allineato una così impressionante collezione di artisti della musica popolare.
L’ultimissima (e sicuramente non mancheranno altre sorprese) è che Max Berrù si aggiunge alla lunga lista degli artisti già comunicati che si esibiranno al Carpino Folk Festival 2005.
Come spesso accade in questi ultimi anni, assistiamo con gioia all’ “esordio” solista di una voce storica.
Dopo tanti album incisi con gli Inti-Illimani e a circa 8 anni dalla decisione di “ritirarsi” dal palcoscenico, ritorna a noi la magica e delicata voce di Max Berrù.
Max Berrù è uno dei fondatori (nel 1967) dello storico gruppo degli
Inti-Illimani di cui è stato parte attiva per oltre 30 anni.
Insieme allo storico gruppo, è apparso sulle scene internazionali con i più grandi artisti esistenti al mondo :
Peter Gabriel , Bruce Springstein, Mercedes Sosa, Sting, Tracy Chapman, Youssou´n´Dour, Wynton Marsalis, Paco Peña, John Williams, Emma Thompson, Karin Matheson
…e tantissimi altri.

Max Berrù è uno dei fondatori (nel 1967) dello storico gruppo degli Inti Illimani, di cui è stato parte attiva per oltre 30 anni.
Nel 1973, il presidente cileno Salvador Allende fu deposto da un “golpe” militare, mentre gli Inti-Illimani erano in tour in Europa. I giovani musicisti si sono trovati senza patria e passaporto. L’Italia si è trasformata nella loro patria per i 14 anni successivi.
Nel 1988, sono potuti rientrare in Cile, divenendo di fatto ambasciatori dell’america latina, in tutto il mondo.
2004 Aprile, Max Berrù incide il suo primo disco da solista “INTImo”.
Come forma di ricordo per gli anni trascorsi con gli Inti Illimani, il disco è stato intitolato “Intimo”, generando un gioco molto romantico di parole.
Questo è un disco molto romantico, si compone di canzoni vecchie, ritrovate nei meandri della memoria e ricreate alla mia maniera. E’ una parte di me che non era uscita prima, perché con gli Inti Illimani venivano proposti brani nuovi, creativi e questo lavoro è una parte della memoria a cui ho potuto dare libero sfogo…
Alla realizzazione di questo disco hanno partecipato 27 musicisti, che vanno da Raúl Céspedes, definito da Berrú come “un músico joven muy muy talentoso que en el futuro dará que hablar”; un gruppo di mariachis; il dúo “Juaco y Nico”, il gruppo Amaru e degli Inti-Illimani.
Ho scelto queste canzoni, questi musicisti e questi arrangiamenti perché ho voluto dare un tocco nostalgico, di ricordo a tutto il disco e questo è quello che si può ascoltare in ognuna delle canzoni” dice Max.

One thought on “Max Berrù al Carpino Folk Festival

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...